Pagine

ATTENZIONE!!!

DATO CHE IL BLOG É STATO INATTIVO PER DIVERSO TEMPO, MOLTI LINK (VECCHI) PROBABILMENTE NON FUNZIONERANNO.
STIAMO LAVORANDO PER RIPRISTINARE!!!

martedì 1 maggio 2012

Grazia Deledda-I giuochi della vita



Grazia Deledda-I giuochi della vita
Publisher: Scrivere | Italian | ISBN: N/A | 2011 | PDF | 120 pages | 10,3 MB

Raccolta di novelle: - Per riflesso - Freddo - Per la sua creatura - Pasqua - La morte scherza... - I giuochi della vita - Padre Topes - Il vecchio servo - Il fermaglio - Lo studente e lo scoparo - Colpi di scure - Mentre soffia il levante Maria Grazia Cosima Deledda è nata a Nuoro, penultima di sei figli, in una famiglia benestante, il 27 settembre 1871. E’ stata la seconda donna a vincere il Premio Nobel per la letteratura, nel 1926. Morirà a Roma, all'età di 64 anni, il 15 agosto 1936. La narrativa della Deledda si basa su forti vicende d'amore, di dolore e di morte sulle quali aleggia il senso del peccato, della colpa, e la coscienza di una inevitabile fatalità. È stata ipotizzata una somiglianza con il verismo di Giovanni Verga ma, a volte, anche con il decadentismo di Gabriele D'Annunzio, oltre alla scrittura di Lev Nikolaevic Tolstoj e di Honoré de Balzac di cui tra l'altro la Deledda tradusse in italiano l'Eugenia Grandet. Tuttavia la Deledda esprime una scrittura personale che affonda le sue radici nella conoscenza della cultura e della tradizione sarda, in particolare della Barbagia.

http://filepost.com/files/7262e169/I_giuochi_della_vita-Grazia_Deledda.pdf/

http://depositfiles.com/files/ufe4fi6h6